eBanking - ma sicuramente!

 

Cancellare definitivamente i dati è più difficile di quanto si creda: non tutte le cancellazioni cancellano! Solo se l’eliminazione dei dati è accompagnata da una sovrascrittura ripetuta si può cancellare definitivamente un file o un intero supporto. Un’ulteriore possibilità consiste nella distruzione fisica del supporto dati, se davvero non lo si userà più.

 

Ecco come potete cancellare i dati in modo sicuro ...
memorandum: Come si cancellano i dati in maniera irrecuperabile?
  • sovrascrivete più volte i file con diverse stringhe di caratteri
    usando strumenti come Eraser, Secure Eraser o DBAN
  • distruggete fisicamente il supporto dati

Un’eliminazione normale dal cestino non basta!

Nei computer, solitamente, un file cancellato viene spostato inizialmente nel cestino, da dove all’occorrenza può essere ripristinato. Apparentemente, soltanto svuotando il cestino il file viene eliminato definitivamente. Le cose, però, non stanno così.

Con un’eliminazione normale, i settori del disco rigido su cui si trova il file da cancellare non vengono svuotati, ma semplicemente rimessi a disposizione del sistema. Nella tabella di riferimento del disco rigido viene cancellata l’indicazione del file e il settore viene segnalato come «libero». Di fatto il file rimarrà memorizzato finché su quello stesso settore non verrà scritto un altro file.

Anche se si vuole cancellare il contenuto dell’intero disco rigido, a volte una formattazione normale non è sufficiente. L’operazione Quickformat/formattazione veloce cancella soltanto l’indice del disco rigido. I file infatti rimangono salvati sul disco rigido e con strumenti speciali è possibile ripristinarli. A partire da Windows Vista la formattazione normale sovrascrive anche i dati, cancellandoli in modo sicuro e impedendone il ripristino.

Per questo motivo è possibile ripristinare i file cancellati che non sono stati ancora sovrascritti. L’operazione può essere molto utile se è stato eliminato per sbaglio un file che serve ancora. Per motivi di sicurezza, per esempio quando si desidera eliminare un file dal contenuto riservato, la soluzione non è però ottimale.

Cancellare in modo sicuro

Per cancellare in modo sicuro un file o un intero disco rigido occorrono programmi speciali. Questi programmi sovrascrivono il settore del disco rigido in cui si trovava il file – se lo si desidera, anche più volte. Con questa procedura i file vengono eliminati in maniera irrecuperabile.

Si consiglia di eliminare i documenti dal contenuto riservato con questi programmi, per far sì che non possano più essere ripristinati. Sul mercato ci sono diversi software commerciali e gratuiti, come «Eraser» o «Secure Eraser».

Bisogna tener presente che un file su una chiavetta USB (memoria Flash) viene cancellato in modo sicuro solo se si cancella in modo sicuro l’intero supporto. In generale non è possibile cancellare in modo sicuro singoli file su una chiavetta USB.

Se si elimina o si vende il proprio computer vecchio, si consiglia di eliminare prima i dati presenti sul disco rigido, come immagini e lettere: è improbabile infatti che si voglia permettere all’acquirente del PC di visualizzarli. La soluzione più semplice consiste nel cancellare l’intero disco rigido per mezzo di un CD avviabile, per es. quello che si può creare con il software gratuito DBAN.

Un’ulteriore possibilità per eliminare i dati consiste nella distruzione fisica del supporto dati, per esempio schiacciando una chiavetta USB con un martello.

 

Copyright © 2019 - Tutti i diritti riservati. Scuola Universitaria Professionale di Lucerna – Informatica Avvertenze legali